Le opposizioni a muso duro con Vecchi “Faccia autocritica prima di ergersi a paladino della lotta alla mafia”

3/2/2016 – “Prima di ergersi a vittima o unico candido paladino della lotta alla mafia, Vecchi dovrebbe fare una seria autocritica sua, del suo partito e delle conseguenze delle ultime amministrazioni sulla città”. E’ a muso duro la replica delle opposizioni  alle dichiarazioni diffuse dal sindaco di Reggio dopo la pubblicazione della lettera di Pasquale Brescia dal carcere della Dozza.

Mentre anche oggi il Pd, attraverso il segretario cittadino Mauro Vicini insiste sulla linea apocalittica secondo cui la lettera di Brescia “è un attacco a tutte le istituzioni del territorio” i capigruppo Vaccari (M5S), Cinzia  Rubertelli e Cesare Bellentani definiscono “grave e inaccettabile” il messaggio di Luca Vecchi, sintetizzabile in “o me o contro la mafia”.

“Si ricordi il sindaco -scrivono i consiglieri – che tra lui ed […] (per proseguire la lettura clicca qui)