Giulia Dall’Aglio

#permecinzia perché è un'imprenditrice capace che saprà far cambiare direzione a Reggio

Età: 42 anni
Professione: avvocato

“Reggio era una città intraprendente e vitale, ma ora non lo è più e sembra anestetizzata, rassegnata a un destino che le scivola addosso inesorabile. Mi sono sempre chiesta, perchè accade questo? Perchè le cose non cambiano? Credo sia ora che in Sala del Tricolore vadano delle persone che si pongono queste esatte domande”.

La città
La prima cosa da fare: rivitalizzarla. A tutti i costi.
Di Reggio Emilia amo la capacità di dare molto
Del passato dobbiamo difendere edifici, strutture industriali e aree abbandonate che hanno valore storico e architettonico, attirando investimenti per ridar loro nuova vita
Per il futuro serve energia

La politica
Mi candido perché voglio capire perchè le cose non cambiano

Le passioni
Hobby: camminare
Libro: “I 57 giorni che hanno sconvolto l’Italia” di John Follain
Film: “American beauty”
Un pregio: la tenacia
Un difetto: l’intransigenza