Cristina Montanari

#permecinzia perché darà un respiro internazionale alla città

Cristina MontanariEtà:  49 anni
Professione: impiegata

“Reggio Emilia ha bisogno di rinnovarsi, ma questo può accadere soltanto se ogni cittadino partecipa in modo attivo: mi candido proprio per dare il mio contributo, per una nuova primavera che parta dall’attenzione alle attività culturali e dalla difesa delle politiche sociali”.


La città
La prima cosa da fare: recuperare spazi da adibire ad attività culturali e sociali, ma anche ridurre il carico fiscale comunale sui cittadini
Di Reggio Emilia amo il modo in cui le nostre piazze principali sono state recuperate e le opere architettoniche di Santiago Calatrava
Del passato dobbiamo difendere l’attenzione alle politiche sociali e al lavoro
Per il futuro serve rinnovamento

La politica
Mi candido perché, dopo una vita passata a coltivare il mio orticello, mi sono resa conto che, nel limite delle mie possibilità, posso dare un contributo alla mia città soltanto partecipando in modo attivo e mettendoci la faccia.

Le passioni
Hobby: palestra, cinema, lettura, canto
Un film: “Balla coi lupi” di Kevin Costner
Un pregio: perseveranza
Un difetto: testardaggine